Suggerimenti per la realizzazione di una landing page per il marketing online 


Come accompagnare i clienti verso la conversion?

Suggerimenti per la realizzazione di una landing page per il marketing online

immagine-landing-page-per-campagne-marketing
Cos’è una landing page – in italiano pagina di atterraggio o pagina di destinazione – e a quale scopo serve?
Con il termine landing page solitamente si intende un sito web, mini sito o sottopagina, che è focalizzata su un contenuto specifico (prodotto, offerta speciale, ...) ed è stata creata per scopi pubblicitari. Di solito viene raggiunta tramite un motore di ricerca o un link pubblicitario come ad es. un annuncio, un banner o una newsletter e ha lo scopo di trasformare un visitatore in un cliente. L'obiettivo è la generazione di lead (raccolta di contatti qualificati e delle loro informazioni, richieste di contatto) e/o la vendita (acquisto di un prodotto, download di un'applicazione, adesione a un gruppo o offerta, ecc.). Una landing page ideale accompagna gli utenti e li guida alla conversione desiderata.

Ma cosa distingue una landing page da un sito web "normale"?
La presenza o la creazione di un sito web non dovrebbe impedire la creazione di landing page o sostituirle. Una landing page ben riuscita sarà una parte fondamentale della vostra strategia di web marketing.
Le differenze tra una landing page e un sito web risiedono principalmente negli obiettivi di business. Ad esempio, mentre un sito web rappresenta un'azienda, la sua vision-mission e promuove al meglio tutti i prodotti/servizi, una landing page si concentra su contenuti rilevanti per una campagna di web marketing.
Elenchiamo qui alcune altre differenze.
 
Sito web Landing page
Trasmette i valori e l'identità di un marchio. Rafforza la brand identity.
Si limita a un argomento, corrisponde a uno specifico obiettivo o campagna.
 
Promuove tutti i servizi/prodotti dell’azienda e li fa conoscere a tutti i potenziali clienti.
Promuove di solito un prodotto (o pochi prodotti) o un servizio.
Vuole accompagnare e guidare il cliente verso una conversione specifica e misurabile.
 

Corrisponde e supporta strategie a lungo termine, come il posizionamento del sito web per i motori di ricerca, la fidelizzazione dei clienti, l'informazione e la trasmissione dei valori aziendali.
 
Soddisfa o risponde a un bisogno specifico, una necessità del target.
È spesso limitata nel tempo.
 
 

Struttura, elementi e contenuti di una landing page
Cosa va considerato quando creiamo una landing page? Nella migliore delle ipotesi, una pagina di destinazione o pagina di atterraggio dovrebbe contenere alcuni elementi per essere efficace. Le seguenti parti possono variare leggermente a seconda delle esigenze, ma non dovrebbero mancare.
 
  • Logo
  • Titolo
  • Statement o breve introduzione con un messaggio chiaro (Qual è il contenuto della pagina?)
  • Immagine o video: L’immagine “di apertura” dovrebbe attirare l'attenzione e stimolare interesse.
  • Descrizione: Una breve panoramica del prodotto o dell'offerta. Nella scelta delle parole è utile stabilire un collegamento con gli annunci pubblicitari che sono stati utilizzati per condurre i visitatori alla landing page. In questo modo, gli utenti sanno immediatamente di essere nel "posto giusto".
  • UPS - unique selling points: Gli argomenti esclusivi di vendita dovrebbero mostrare come e perché il vostro prodotto si contraddistingue da quelli dei vostri concorrenti.
  • Prezzo
  • CTA (Call-to-Action): è un invito a compiere una determinata azione e rappresenta la conversion desiderata per il proprietario del sito web. La CTA dovrebbe spiccare graficamente (es. un pulsante/ button ben visibile) in modo che sia facile e veloce da riconoscere per l’utente.
  • Testimonial: referenze e testimonianze trasmettono e rafforzano la credibilità.
  • Ulteriori informazioni (argomenti convincenti, prove, informazioni di contesto) per creare fiducia.

Cosa contraddistingue una buona landing page?
Abbiamo quindi visto che una pagina di destinazione deve includere certi elementi. Ma cos’altro serve per poter considerare una landing page ben riuscita?
 
  • Una struttura chiara: una pagina di atterraggio deve essere chiara, semplice e intuitiva, deve avere menu minimi e l’azione o meglio la conversion desiderata deve risultare immediatamente riconoscibile.
  • Uno slogan significativo: Il titolo dovrebbe essere accattivante, ma comprensibile.
  • Una grafica invitante, ma contemporaneamente user friendly: contrasti di colore per far risaltare le cose importanti, elenchi per una chiara presentazione delle USP o dei vantaggi, font leggibili – tutto questo contribuisce al successo di una pagina.
  • Elementi che ispirano credibilità e fiducia: sigilli di qualità, loghi, risultati di test, premi, recensioni e referenze danno ai potenziali clienti la sensazione di poter fare affidamento sul prodotto/offerta.
  • Mobile first! Al giorno d'oggi ogni landing page non solo deve essere responsive, ma i contenuti devono essere ottimizzati anche per gli utenti dei dispositivi mobili.
  • L'obiettivo della conversion deve essere chiaro e risaltare. Inoltre deve essere facilmente comprensibile cosa accadrà quando si clicca.
  • Rilevanza per l'utente: Il visitatore trova quello che cerca? La pagina corrisponde all'annuncio che ha portato al clic? Il visitatore può ottenere tutte le informazioni rilevanti nel più breve tempo possibile?

Errori diffusi
Alcuni errori si verificano più frequentemente nelle landing page e possono influire sul successo di queste.
 
  • Mancanza di elementi di base come un messaggio chiaro, un'immagine significativa, un CTA.
  • Moduli da compilare complicati o troppo lunghi, in cui vengono richieste troppe informazioni o che non sono intuitivi.
  • Mancanza di vantaggi: Mettetevi nei panni del cliente e chiedetevi "Perché dovrei comprare questo prodotto o accettare questa particolare offerta?”
  • Troppi contenuti e testi troppo lunghi: La capacità di concentrazione degli utenti è bassa. Troppi contenuti e testi troppo lunghi distraggono.
  • Troppi elementi nella pagina: una landing page dovrebbe necessariamente contenere alcune parti, ma non dovrebbe essere troppo piena per non distrarre il visitatore dall'azione desiderata.
  • Troppi collegamenti esterni: È una buona idea linkare ad esempio i propri profili social in una landing page, ma gli utenti non devono essere costretti ad andare su altre pagine per ottenere le informazioni necessarie.
  • Pagine lente: Oggi più che mai, la velocità dei siti web conta, soprattutto per gli utenti che utilizzano dispositivi mobili. Secondo Google, il 53% degli utenti mobile abbandonano una pagina dopo soli tre secondi di attesa. Inoltre, dal 2018 la velocità della pagina (page speed) è un fattore di ranking della ricerca mobile su Google - le pagine lente vengono quindi penalizzate. E le pagine che stanno in basso nel ranking vengono a loro volta visitate da meno utenti. Nell'e-commerce, meno conversioni significa meno vendite.
    Inoltre, visitatori che rimbalzano per via della lentezza della pagina equivalgono a risultati peggiori per la campagna pubblicitaria.

Conclusione
Scoprite chi fa parte del vostro target, quali sono gli interessi di queste persone, di cosa hanno bisogno e orientate la vostra landing page di conseguenza. Modelli come le buyer personas possono esservi d'aiuto in questo.


teamblau è al vostro fianco nella progettazione, ideazione grafica e programmazione di una landing page di successo.
Inoltre, sviluppiamo con voi la migliore strategia di marketing online per farvi raggiungere l’obiettivo desiderato.



Fonti (come in data 06.04.2020):
internetworld.de, "Landing page"
internetworld.de, "7 Tipps für schnellere Websites"
internetworld.de, "Den Kunden mit der Landing page abholen"
internetworld.de, "Google Ads: Neuer Algorithmus für Mobile Speed Score"
t3n.de, "50 Beispiele für eine außergewöhnliche Landingpage"
onlinemarketing.de, "Kampagnenziele übertreffen: 5 Tipps für ansprechende Landing Pages"
onm.de, "So bauen Sie verkaufs­starke Landing­pages"
weitblick-agentur.ch, "5 Grundsätze für eine erfolgreiche Landing Page"
de.ryte.com, "Landing page"
glossariomarketing.it, "Landing page"
neting.it, "Differenza tra Landing Page e Sito Web: quale scegliere e perché"
contattaci
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.