Il network lavorativo divenuto ormai indispensabile a scopi di business 


LinkedIn per le aziende

Il network lavorativo divenuto ormai indispensabile a scopi di business

immagine linkedin per aziende
Per chi non lo conoscesse: LinkedIn è una rete, un social network e una piattaforma di recruiting, offre possibilità di formazione, scambio di informazioni e altro ancora. Fondata nel 2002 come rete legata al mercato di lavoro, è oggi un business network internazionale con oltre 600 milioni di membri registrati. Tra loro ci sono anche oltre 30 milioni di aziende in tutto il mondo. Ed è proprio per imprenditori e professionisti che LinkedIn offre molte opportunità.

Perché le aziende dovrebbero utilizzare LinkedIn?
Gli usi e i vantaggi di LinkedIn per le imprese sono molteplici e diversificati e vanno ben oltre l'aspetto delle offerte di lavoro.
 
  • Presentare la propria azienda: Se qualcuno vi cerca, la pagina aziendale LinkedIn appare solitamente tra i primi risultati di ricerca su Google, talvolta anche prima del sito web dell’azienda stessa.
  • Aumentare la brand awareness: grazie a contatti già esistenti, si può aumentare il passaparola.
  • Lead generation: LinkedIn è considerato il primo network per generare lead, con numeri anche più alti di Facebook e Twitter.
  • HR-Marketing: Nato come rete per il mercato del lavoro, LinkedIn viene utilizzato anche oggi da recruiter e persone alla ricerca di lavoro.
  • Aumentare l’expertise nel proprio ambito
  • Profili aziendali in più lingue: Le pagine aziendali possono essere create in varie lingue e sono quindi particolarmente interessanti per le imprese che operano a livello internazionale.

Come dovrebbe essere una pagina aziendale LinkedIn?
Sul proprio profilo le aziende possono fornire molte informazioni. Non solo informazioni di base come la descrizione, l’ambito, le informazioni di contatto o le offerte di lavoro. Se utilizzato correttamente, LinkedIn può fungere da ulteriore canale di comunicazione a fianco del sito web e di altri social network. Prodotti o servizi, news aziendali, annunci di eventi, premi, presentazioni di dipendenti e approfondimenti sulle attività sono contenuti potenzialmente interessanti e dovrebbero essere presenti sulla vostra pagina vetrina.

Quando create la pagina aziendale, assicuratevi che sia completa e dettagliata. Secondo la piattaforma di gestione dei social media Hootsuite, il doppio degli utenti visita una pagina aziendale completa in confronto a una pagina incompleta. Inoltre anche per LinkedIn vale questa regola: immagini e video funzionano meglio dei post che contengono solo un testo. Assicuratevi quindi di usare anche il linguaggio visivo per far passare il vostro messaggio.

Cosa funziona bene?
Su LinkedIn, più che su altri social, gli utenti accettano volentieri e sono anzi interessati a contenuti esplicativi. Quindi anche in questo caso il content marketing è fondamentale.
Tendenze, studi, proiezioni future, vision/mission: Tutte le informazioni che sono utili e promuovono lo scambio reciproco di sapere sono considerate positive. Cosa potreste quindi pubblicare?
 
  • Articoli scritti da voi o blog post
  • Condividere contenuti di qualità e quindi conoscenza
  • Consigli per la carriera
  • Referenze
  • Novità nel proprio ambito di attività
  • Procedure/metodi di lavoro
  • Consigli e strumenti utili
  • Esperienze efficaci/di successo

Quali sono le novità?
Al momento, LinkedIn fa chiaramente parte dei vincitori tra i social media e dovrebbe essere osservato con attenzione anche nel 2020. L'azienda che nel 2016 è stata acquistata da Microsoft per 26 miliardi di dollari, è infatti in costante sviluppo.
Tra le caratteristiche più recenti vi sono
 
  • Live Video: Questa funzione già nota da altri canali social permette ad esempio lo streaming in diretta di conferenze, seminari, eventi aziendali. Questo tool non è ancora disponibile per tutti i membri LinkedIn e prevede l’obbligo di registrazione.
  • Eventi: È possibile creare un evento e invitare direttamente gli utenti. Anche questa funzione sarà introdotta un po’ alla volta.
  • Insights and Research Hub – una funzione particolarmente interessante per gli operatori del marketing. Nel cosiddetto Success Hub vengono raccolti dati utili per inserzionisti: target, ambiti di business, pubblicità ecc.
  • Storie: Secondo la società stessa, le LinkedIn Stories vengono attualmente testate all’interno dell’azienda. Questo format conosciuto già da Snapchat, Instagram e Facebook dovrebbe però essere testato anche con alcuni membri prossimamente.

Ancora qualche suggerimento utile
La gestione dei social richiede tempo e spesso fa venire i capelli bianchi ai social media manager. Semplici consigli e “trucchi” possono aiutare a usare LinkedIn correttamente e con risvolti positivi per la vostra azienda.
 
  • Analisi: Misurate e analizzate periodicamente il vostro account e i relativi dati per capire meglio cosa funziona e cosa no. Controllate ad esempio l’engagement rate.
  • Il momento migliore per postare: la mattina o la sera presto (subito dopo il lavoro) raggiungerete il maggior numero di utenti LinkedIn. Ma comunque provate a conoscere meglio il vostro target direttamente. Per molti ad esempio funzionano bene anche i post all’ora di pranzo.
  • Pubblicare regolarmente: non dovete pubblicare ogni giorno, ma se pubblicate regolarmente (1 volta alla settimana, 1 volta ogni due settimane) guadagnerete più follower rispetto ai profili non attivi.
  • LinkedIn non è Instagram. È un network legato al business. Immagini e testi devono mantenere un tono professionale. Quindi, per favore, non fate la duck face nella foto di profilo. :)
  • Partecipate alle discussioni nei gruppi LinkedIn, condividete contenuti o nozioni tecniche.
  • Attenzione a condividere solo i link. Gli algoritmi dei social media non apprezzano se gli utenti vengono costantemente “allontanati” dai loro canali. Pertanto, non toppi vostri post dovrebbero provenire da fonti esterne.

Conclusione
Come azienda dovreste senza dubbio far parte della più grande comunità di professionisti del mondo. Studi dimostrano che LinkedIn genera oltre il 50% del traffico B2B su siti web e blog. Inoltre, tra i membri di LinkedIn ci sono manager attuali e futuri, influencer e persone con poteri decisionali, i quali sicuramente fanno parte anche del vostro target.

teamblau vi può aiutare nell’impostare una pagina aziendale LinkedIn e integrare post organici e annunci su LinkedIn nella vostra strategia di marketing online.



Fonti:
Internet World Business, „LinkedIn startet Insights und Research Hub für Marketer“ (come in data 28.02.2020)
hootsuite.de, „LinkedIn für Unternehmen“ (come in data 28.02.2020)
unternehmer.de, „6 Gründe, warum LinkedIn für Unternehmen wichtig ist“ (come in data 28.02.2020)
omt.de, „Der ultimative LinkedIn-Leitfaden für Unternehmen“ (come in data 28.02.2020)
rogerbasler.ch, „LinkedIn 2020 – Wohin geht die Reise“ (come in data 28.02.2020)
linkedin.com, “Testing a new conversational format for LinkedIn: Stories” (come in data 28.02.2020)

 
contattaci
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.